Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7842 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 16 Settembre 2016

Lesioni ossee periarticolari toracolombari del cavallo

  • Più gravi nei soggetti più anziani e tra C7-T3 e T15-S1
Vota questo articolo
(0 Voti)

vert2Uno studio ha valutato la sede e la gravità delle lesioni ossee delle articolazioni sinoviali intervertebrali (SIA) della colonna equina dalla giunzione cervicotoracica a quella lombosacrale. Si ipotizzava che il numero e la gravità delle lesioni aumentassero con l’età e l’altezza del cavallo e che le lesioni gravi fossero prevalenti in sedi caudali a T16.

Le vertebre da C7 a S1 di 56 soggetti venivano esportate mediante dissezione e disarticolazione. In ogni SIA si valutava la presenza e gravità delle lesioni ossee che venivano classificate utilizzando tre metodi: classificazione numerica della gravità delle lesioni in una scala da 0 a 3 e scala analogica visiva (VAS).

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Super User

Letto 1845 volte

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares