Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7842 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 359

Lunedì, 11 Dicembre 2017

Mineralizzazioni radiografiche lineari ramificate del fegato canino: rilevanza clinica

  • Scarsa o nulla. Probabile predisposizione del Cavalier King Charles spaniel
Vota questo articolo
(0 Voti)

rxUno studio ha valutato la prevalenza, il significato clinico e la distribuzione di razza delle mineralizzazioni ramificate lineari che si osservano in sovrapposizione alla silhouette epatica radiografica nel cane. Si rivedevano retrospettivamente le radiografie o ecografie di cani che mostravano mineralizzazioni ramificate del fegato.

In un periodo di 30 anni si identificavano 17 casi di mineralizzazione, con una distribuzione prevalentemente ventrale. Sette dei 17 cani erano Cavalier King Charles spaniel e in 4 soggetti su 17 si diagnosticava una malattia di sistema epatobiliare.

In 5 cani si ripetevano le radiografie e 4 non mostravano modificazioni del quadro radiografico, mentre uno sviluppava il quadro 6 anni dopo la diagnosi di colangioepatite.

La concentrazione sierica di calcio era normale in tutti i pazienti. Gli enzimi epatici erano marcatamente aumentati solo nel cane con diagnosi di colangioepatite.

L’esame istopatologico effettuato su 3 pazienti non mostrava evidenze convincenti di epatopatia primaria.

La mineralizzazione ramificata del parenchima epatico è un riscontrano raro nel cane, con significato clinico basso o assente e il Cavalier King Charles spaniel potrebbe essere predisposto. La biopsia epatica dei cani interessati senza evidenze cliniche e clinicocopatologiche di epatopatia ha scarse probabilità di essere utile in tali casi.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.




Letto 2025 volte Ultima modifica il Lunedì, 11 Dicembre 2017 10:02

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares