Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7842 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 14 Maggio 2021

Valutazione della proteinuria mediante strisce reattive nel coniglio

  • La quantificazione dell'UPC rimane un test fondamentale per la valutazione della proteinuria
Vota questo articolo
(0 Voti)

dipstick urineLa malattia renale (KD) dei conigli da compagnia non è ancora stata completamente caratterizzata e studiata. È stato precedentemente suggerito che la proteinuria, specialmente se associata ad urine isostenuriche, possa essere un indicatore precoce di KD, in grado quindi di precedere l'azotemia nei conigli. Lo scopo del presente studio era valutare l'utilità diagnostica del test del dipstick delle proteine ​​urinarie (UPDT) per la rilevazione della proteinuria nei campioni di urina di coniglio.

Trecento analisi delle urine di 156 conigli da compagnia sono state analizzate retrospettivamente confrontando l'UPDT con il rapporto proteine urinarie:creatinina urinaria (UPC) per valutarne le prestazioni diagnostiche nel rilevamento della proteinuria, definito come UPC> 0,3. Sono stati determinati sensibilità, specificità, valori predittivi positivi e negativi (NPV) del test.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 930 volte Ultima modifica il Martedì, 11 Maggio 2021 11:58

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares