Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7818 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 13 Dicembre 2021

Trattamento con iodio radioattivo nei gatti ipertiroidei

  • Il tempo di sopravvivenza mediano era di circa 3 anni
Vota questo articolo
(0 Voti)

radioiodio terapiaLo iodio radioattivo (131I) è il trattamento d’elezione per l'ipertiroidismo felino; tuttavia, non sono stati ancora determinati né la dose ottimale di 131I, né variabili o indicatori in grado di predire lo sviluppo di azotemia post-trattamento. Gli obiettivi degli autori dello studio erano, pertanto, quelli di valutare le relazioni tra: (1) dose di 131I e sopravvivenza; (2) concentrazione di creatinina sierica pre- e post-trattamento.

Sono state revisionate le cartelle cliniche dei gatti ipertiroidei trattati con 131I in un unico ospedale di referenza al fine di registrare dati relativi a: segnalamento, peso corporeo, concentrazioni sieriche totali di tiroxina (TT4) pre- e post-trattamento, concentrazione sierica di creatinina, dose di 131I utilizzata e sopravvivenza. Il modello Cox è stato utilizzato per valutare l’analisi del rischio e identificare le variabili associate alla sopravvivenza. L'analisi di regressione lineare multivariata è stata utilizzata per identificare le variabili associate alla concentrazione di creatinina sierica post-trattamento.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 1011 volte Ultima modifica il Venerdì, 10 Dicembre 2021 12:44

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares