Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7818 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Venerdì, 18 Febbraio 2022

Utilizzo dell'ossigeno iperbarico nel processo di guarigione delle ferite nel cane e nel gatto

  • L’ossigenoterapia iperbarica ha favorito la guarigione delle ferite in assenza di effetti collaterali rilevanti
Vota questo articolo
(0 Voti)

FeritaIn medicina veterinaria, le ferite cutanee hanno un'elevata incidenza nella pratica clinica quotidiana. L’ossigenoterapia iperbarica (hyperbaric oxygen therapy, HBOT) è attualmente riconosciuta come uno dei migliori trattamenti adiuvanti nel processo di guarigione delle ferite. L'obiettivo di questo studio pilota era quello di valutare l'effetto terapeutico dell'HBOT in ferite gravi classificate secondo la Modified Vancouver Scale (MVS > 10 e ≤ 15; MVS > 15).

Sono stati inclusi nello studio 41 cani e gatti afferenti presso un singolo Centro Veterinario di Lisbona. Gli animali sono stati trattati con Ossigeno al 100% e 2,4 atmosfere assolute per 90 minuti. Le ferite dei pazienti sono state valutate utilizzando l'MVS al momento del ricovero, dopo 24, 48, e 72 ore dall'HBOT e al momento della dimissione. Inoltre, sono stati registrati gli effetti collaterali maggiori (major side effects, MSE) e minori durante ogni sessione di trattamento.

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.


Antonio Maria Tardo Med Vet PhD Student

Letto 553 volte Ultima modifica il Giovedì, 17 Febbraio 2022 15:22

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares