Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7842 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 31 Ottobre 2022

Caratteristiche del linfoma del sistema nervoso centrale nel gatto

  • Il linfoma B colpiva animali di 6 anni, mentre il linfoma T era più comune in animali più anziani
Vota questo articolo
(0 Voti)

feline nervous lymphomaGli autori di questo studio hanno voluto descrivere la localizzazione specifica e il pattern anatomico di 24 linfomi felini del sistema nervoso; altro obiettivo degli autori era quello di chiarire l’immunofenotipo dei linfomi mediante indagini di immunoistochimica, al fine di supportare la potenziale correlazione tra sottotipi tumorali e pattern anatomici. 

Complessivamente, 10 tumori hanno colpito il midollo spinale, otto il cervello, quattro i nervi periferici, uno ha coinvolto sia il cervello che il midollo spinale e uno contemporaneamente il cervello e i nervi ottici. Ventidue tumori erano linfomi primari. Gli animali colpiti avevano mediamente 8 anni di età. I tumori si sono sviluppati come massa extra-assiale (11 casi), massa intra-assiale (sei casi), linfomatosi meningea (tre casi) e neurolinfomatosi (cinque casi). Uno di loro esprimeva sia modelli di linfomatosi meningea che neurolinfomatosi. Due linfomi cerebrali intra-assiali hanno mostrato un pattern angiotropico. Il chiasma ottico era il sito più coinvolto per la neurolinfomatosi. L'immunomarcatura è stata eseguita utilizzando anticorpi anti-CD3, CD20, CD79a, PAX5, MUM-1, CD56 e anti-CD44. In totale, 12 tumori erano costituiti da linfomi a cellule B e sei da linfomi a cellule T, due casi erano linfomi a doppia reattività, mentre due casi erano costituiti da linfomi non-B non-T. Il linfoma a cellule B ha colpito animali di 6,4 anni di età media, mentre il linfoma a cellule T ha colpito animali più anziani (età media di 11,1 anni). I tumori extra-assiali erano costituiti principalmente da linfomi a cellule B (8/11). La neurolinfomatosi esprimeva diversi immunofenotipi e il fenotipo delle cellule B era il più diffuso nel chiasma ottico. Due linfomatosi meningee hanno espresso l'immunofenotipo delle cellule T. Per la prima volta è stata trovata la differenziazione plasmacitoide per il linfoma angiotropico e la neurolinfomatosi. Tutti i casi, tranne uno, erano CD56-negativi. 

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 187 volte Ultima modifica il Giovedì, 20 Ottobre 2022 14:49

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares