Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7870 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Lunedì, 16 Gennaio 2023

Rilievi ecocardiografici e livelli di troponina nei cani con SIRS

  • Il 70% dei cani con SIRS presentava delle aritmie
Vota questo articolo
(0 Voti)

sirs dogMolti studi condotti sull'uomo hanno dimostrato che l'insorgenza della sindrome da risposta infiammatoria sistemica (SIRS) rappresenta una condizione ad alto rischio di sviluppare danno miocardico e aritmie. Pertanto, gli autori di questo studio hanno ipotizzato che un coinvolgimento cardiaco potesse verificarsi anche nei cani affetti da SIRS. 

Per valutare questa ipotesi, sono stati arruolati 24 cani (13 maschi interi, 7 femmine intere e 4 femmine sterilizzate) con diagnosi di SIRS, di età compresa tra 4 e 11 anni (media 5,6 anni) e con un peso medio di 24 kg (range da da 5 a 47 kg). I cani sono stati divisi in due gruppi in base alla loro prognosi presuntiva: sopravvissuti (G1) e non sopravvissuti (G2), composti rispettivamente da 13 e 11 pazienti. Inoltre, la popolazione studio è stata completata da cani sani, appartenenti al gruppo di controllo (CTR). Sono stati esclusi tutti i cani con un’anamnesi coerente con malattie cardiache o renali. All'ammissione ogni paziente è stato sottoposto a un esame fisico, ad un esame emocromocitometrico ed è stato eseguito un pannello biochimico (incluso il profilo elettrolitico); inoltre, è stata misurata in tutti i pazienti la Troponina I (cTnI) cardiaca. Per ogni variabile clinica indicativa di SIRS è stato applicato un punteggio compreso tra 0 (assenza) e 1 (presenza). Infine, è stato altresì eseguito un esame elettrocardiografico. 

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

Scritto da
Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Letto 161 volte Ultima modifica il Giovedì, 12 Gennaio 2023 12:17

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares