Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7821 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Cardiologia

Cardiologia (195)

Lunedì, 07 Novembre 2022

Valutazione delle valvole cardiache nei cavalli con scarse performance atletiche

  • Valutare la correlazione tra la malattia delle valvole cardiache e lo scarso rendimento atletico nei cavalli
Valvole cuore cavalloSoffio cardiaco e rigurgito valvolare sono comuni nei cavalli e spesso non hanno alcun effetto sulle loro prestazioni atletiche. Tuttavia, quando si verificano cambiamenti strutturali nelle dimensioni del cuore, possono influire negativamente sulle prestazioni. L’obiettivo di questo studio era quello di valutare la correlazione tra la malattia delle valvole cardiache e lo scarso rendimento atletico nei cavalli.Sono stati selezionati un ...

Mercoledì, 26 Ottobre 2022

Effetti dell'obesità sulla funzionalità cardiaca del cane

Scritto da

  • L'ipertrofia del ventricolo sinistra migliorava in seguito ad una significativa riduzione di peso
obesity pugNelle persone, gli effetti cardiovascolari legati all’obesità portsano a: ipertensione sistemica, rimodellamento cardiaco e disfunzione sia sistolica che diastolica; la riduzione di peso, invece, può invertire il rimodellamento miocardico e ridurre il rischio di successive malattie cardiovascolari. Ad oggi, gli studi condotti sugli effetti dell'obesità e della riduzione controllata del peso sulla morfologia e sulla funzione cardiovascolare nei cani hanno riportato risult...

Venerdì, 14 Ottobre 2022

Variabili ecocardiografiche per valutare la risposta alla fluidoterapia nel cane

  • La variabilità intra-osservatore e inter-osservatore era molto bassa (<5%) per tutte le misurazioni
cane ecocardioL’obiettivo di questo studio era quello di valutare l'accuratezza di alcune variabili ecocardiografiche per predire la risposta alla fluidoterapia nei cani ospedalizzati con emodinamica compromessa e ipoperfusione tissutale.Sono stati inclusi nello studio 44 cani ospedalizzati emodinamicamente instabili e con ipoperfusione tissutale. Tutti i cani sono stati sottoposti ad esame ecocardiografico prima e dopo la fluidoterapia con 30 ml/kg di Ringer latt...

Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Influenza della posizione del corpo sul tracciato ECG nel suino

  • Le differenze nei reperti ECG riguardavano principalmente l'ampiezza dell'onda P e dell'onda R
40813 2022 282 Fig17 HTMLL'elettrocardiogramma è un metodo ampiamente utilizzato in medicina veterinaria per la diagnosi di anomalie nel funzionamento del sistema di conduzione elettrica del muscolo cardiaco. È un test non invasivo, di facile esecuzione e un metodo di monitoraggio del paziente durante l'anestesia. Dagli anni '80, i maiali sono diventati animali da compagnia sempre più popolari. Inoltre, il maiale è un animale modello ampiamente utili...

Venerdì, 30 Settembre 2022

Troponina cardiaca nei gatti sani e con cardiomiopatia ipertrofica

  • I gatti con HCM avevano concentrazioni sieriche di cTnI più elevate rispetto ai gatti sani
GettyImages 1012874850 10aed4af5d554498acc283f55dab8742Lo scopo di questo studio era quello di valutare la potenziale associazione tra la concentrazione sierica di troponina cardiaca I (cTnI) nei gatti sani e le caratteristiche feline, la pressione sistolica, la frequenza cardiaca (heart rate, HR) e le misurazioni ecocardiografiche; Un ulteriore obiettivo era quello di confrontare le concentrazioni di cTnI nei gatti sani ris...

Mercoledì, 14 Settembre 2022

Enoxaparina per via endovenosa nel tromboembolismo arterioso felino

Scritto da

  • Il danno renale acuto era la complicazione maggiormente riscontrata
gatto tromboL'induzione di una condizione ipocoagulante è fondamentale nel trattamento del tromboembolismo arterioso felino. Le pubblicazioni in medicina umana, in casi selezionati, riportano l'utilizzo di enoxaparina per via endovenosa. Lo scopo degli autori dello studio retrospettivo in esame era quello di riportare il ripristino della perfusione, l'outcome a breve termine e le complicanze dei gatti trattati con un nuovo protocollo di enoxaparina per via endovenosa (sommin...

Venerdì, 22 Luglio 2022

Trattamento del dotto arterioso pervio in un lama

  • All'auscultazione cardiaca era presente un soffio continuo sinistro di grado IV/VI
llamawithbabyIl presente studio descrive il caso clinico di un lama di due settimane di età portato in visita presso l'UC Davis Large Animal Hospital per la valutazione di un soffio cardiaco e sospetti episodi sincopali. All'auscultazione cardiaca era presente un soffio continuo sinistro di grado IV/VI. L'ecocardiografia ha rivelato la presenza di dotto arterioso pervio (patent ductus arteriosus, PDA) associato a shunt sinistro-destro, un lieve aumento di volume de...

Lunedì, 30 Maggio 2022

Fattori di rischio per lo sviluppo di tromboembolismi arteriosi nei gatti cardiopatici

Scritto da

  • I pazienti con atrio sinistro dilatato avevano un rischio tromboembolico maggiore
cardiac disease catLo scopo degli autori del presente studio era quello di determinare se il versamento pleurico cardiogeno nei gatti potesse essere associato a un minor rischio di sviluppare tromboembolismi arteriosi (TEA) rispetto a gatti con malattie cardiache senza evidenza di versamento pleurico.È stato pertanto condotto uno studio su gatti di proprietà con malattie cardiache. I pazienti inclusi sono stati classificati in tre gruppi: gatti con malattie cardiache ma senza ...

Lunedì, 16 Maggio 2022

Trattamento della stenosi subaortica del cane

Scritto da

  • Confronto tra sotalolo ed atenololo in 10 cani
stenosi suaortica caneLa stenosi subaortica (SAS) è un difetto cardiaco congenito comunemente diagnosticato nel cane, caratterizzato da presentazioni cliniche gravi e prognosi a lungo termine infausta. Ad oggi, in medicina veterinaria, non è stato ancora sviluppato un piano terapeutico efficace. Gli autori di questo studio hanno pertanto cercato di determinare se il sotalolo, un antiaritmico di classe III, possa essere in grado di apportare dei benefici, per quanto concerne...

Venerdì, 06 Maggio 2022

Utilizzo della cilobradina nei gatti con insufficienza cardiaca congestizia

Scritto da

  • Studio prospettico, multicentrico, controllato con placebo su 193 gatti
auscultazione cardio catLa frequenza cardiaca (HR) è spesso elevata nei gatti con cardiomiopatie (CMP). In questi pazienti, la modulazione farmacologica dell'HR può ridurre la morbilità e la mortalità cardiaca.Lo scopo degli autori di questo studio multicentrico prospettico, randomizzato, controllato con placebo, in doppio cieco, era quello di valutare gli effetti della cilobradina rispetto al placebo, per quanto riguarda il tempo alla mortalità o morbilità cardiaca n...

Pagina 1 di 14

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares