Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7842 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Cardiologia

Cardiologia (197)

Mercoledì, 24 Giugno 2020

Soffio cardiaco in gatti apparentemente sani

Scritto da

  • Test provocativi sul flusso sanguigno ventricolare destro
soffi cardiaciI soffi cardiaci vengono riscontrati comunemente in gatti apparentemente sani durante l'esame fisico di routine e l'ecocardiografia doppler è necessaria per identificare l’origine della turbolenza del flusso che causa il soffio. In alcuni casi, l'origine del soffio non può essere identificata con l'esame ecocardiografico, neppure da parte di veterinari esperti. L'applicazione di una leggera pressione con il trasduttore ad ultrasuoni contro la parete toracica di un gatto può in...

Lunedì, 08 Giugno 2020

Terapia della malattia mitralica in stadio preclinico

Scritto da

  • La combinazione di spironolattone e benazepril pare induca effetti benefici sul rimodellamento cardiaco
heartaceiL'efficacia degli inibitori dell’enzima di conversione dell'angiotensina (ACEi, angiotensin-converting enzyme inhibitor) nel determinare il blocco del sistema renina-angiotensina-aldosterone (RAAS, renin-angiotensin-aldosterone system) nei cani con malattia degenerativa mixomatosa della valvola mitrale (MMVD, myxomatous mitral valve disease) in stadio preclinico è controversa.L’ipotesi degli autori di questo studio è che la somministrazione di spironolattone (2-4 mg ogni 24 ore) e bena...

Lunedì, 20 Aprile 2020

Effetto del pimobendan nei gatti sani

Scritto da

  • Una singola dose orale pari a 1,25 mg/gatto sembrerebbe influenzare la funzionalità atriale sinistra
catheartL’obiettivo di questo studio pilota era quello di valutare l'effetto di una singola dose di pimobendan sulla funzionalità atriale sinistra (LA, left atrial) nei gatti sani.Undici gatti sani di proprietà non sedati sono stati sottoposti ad esami ecocardiografici standardizzati prima e dopo una singola dose di pimobendan somministrato per via orale (1,25 mg/gatto) e sono stati valutati i parametri di funzionalità sistolica atriale sinistra....

Lunedì, 06 Aprile 2020

Effetti dell’atenololo nel gatto

Scritto da

  • Indagine sulle conseguenze a carico della funzionalità atriale e ventricolare sinistra
atencatGli scopi di questo studio erano quello di valutare gli effetti dell'atenololo sulla funzione ventricolare sinistra (LV, left ventricular) e atriale sinistra (LA, left atrial) nei gatti sani (studio 1) e, inoltre, quello di indagare la relazione tra la somministrazione di atenololo e la dilatazione LA (LAE, left atrial enlargement) nei gatti con cardiomiopatia ipertrofica (HCM, hypertrophic cardiomyopathy) (studio 2).Nei 9 gatti sani utilizzati per lo studio 1 sono stati somministrati per 7 gior...

Mercoledì, 26 Febbraio 2020

Holter e cardiomiopatia dilatativa nel Doberman Pinscher

Scritto da

  • Il monitoraggio della durata di 7 giorni aumenta significativamente la sensibilità del test
dobpindcmL'obiettivo di questo studio condotto su cani di razza Doberman Pinscher asintomatici per cardiopatia era quello di verificare se la registrazione Holter di 7 giorni migliorasse la sensibilità di rilevamento di criteri predittivi suggestive di cardiomiopatia dilatativa (DCM, dilated cardiomyopathy) rispetto alla registrazione Holter di 24 ore.Sono stati arruolati 28 cani Doberman Pinscher asintomatici e con esame ecocardiografico nella norma. Questi soggetti sono stati sottoposti a monitora...

Venerdì, 07 Febbraio 2020

Dissecazione aortica in quattro gatti

Scritto da

  • Caratteristiche cliniche e clinico-patologiche
dissecazaortiLa dissecazione o dissezione aortica (DA) è caratterizzata da sanguinamento all'interno dello spessore della parete aortica o da una lacerazione della tonaca intima, con conseguente passaggio del sangue dal lume aortico a livello di tonaca media. Nei casi di DA, un lembo di tonaca intima fluttuante divide il lume in una porzione vera, con flusso sanguigno presente, e una porzione falsa a fondo cieco, senza flusso.L’obiettivo di questo case series era quello di descriviamo 4 casi d...

Venerdì, 17 Gennaio 2020

Variazioni climatiche e scompenso cardiaco

Scritto da

  • I dati di questo studio non supportano l’ipotesi di un’influenza della temperatura ambientale sullo scompenso cardiaco
edempolmcanNell’uomo sono stati condotti studi volti a descrivere l’influenza che le variazioni stagionali esercitano sui tassi di ricovero dei soggetti con malattie cardiovascolari e insufficienza cardiaca congestizia.Questo studio clinico retrospettivo valuta l'effetto delle variazioni climatiche sul tasso di ricovero e sull’outcome di cani con malattia mixomatosa della valvola mitrale (MMVD, myxomatous mitral valve disease) al momento del primo scompenso (sviluppo di edema polmonare)....

Mercoledì, 15 Gennaio 2020

Mortalità in gatti con cardiomiopatia ipertrofica

Scritto da

  • Studio multicentrico che confronta i tassi di mortalità tra gatti sani e gatti con cardiomiopatia ipertrofica
CIPQuesto studio multicentrico retrospettivo si è proposto l’obiettivo di indagare il tasso di mortalità per cause cardiovascolari e il tasso di mortalità per tutte le altre cause in gatti apparentemente sani (AS) e in gatti con cardiomiopatia ipertrofica preclinica (CIP).Per l’arruolamento dei casi sono state coinvolte 21 nazioni diverse per un periodo di oltre 15 anni e un totale di 1730 gatti di proprietà, di cui 722 AS e 1008 con CIP....

Venerdì, 20 Dicembre 2019

Cachessia cardiaca nei gatti

Scritto da

  • I gatti cardiopatici con cachessia cardiaca presentano tempi di sopravvivenza significativamente più brevi
koshka s gipertireozomLa cachessia cardiaca è comune nelle persone e nei cani con insufficienza cardiaca congestizia (CHF, congestive heart failure). Nei gatti, quali siano la prevalenza e gli effetti della cachessia cardiaca non è noto.L’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di indagare la prevalenza della cachessia e le sue associazioni con i dati di laboratorio e con la sopravvivenza in 125 gatti con CHF....

Venerdì, 20 Dicembre 2019

Patogeni cardiotropi nella specie canina

Scritto da

  • Possibile associazione tra presenza di virus cardiotropi e disturbi miocardici e del ritmo inspiegati
dog heartUno studio ha determinato la prevalenza dell’acido nucleico di patogeni cardiotropi selezionati in campioni di biopsie endomiocardiche di cani con disturbi miocardici e del ritmo inspiegati (UMRD, unexplained myocardial and rhythm disorders) e ne ha confrontato la prevalenza con un gruppo di cani di controllo affetti da cardiopatia congenita (CHD, congenital heart disease).La biopsia endomiocardica del ventricolo destro è stata eseguita in cani con UMRD (cardiomiopatia dilatativa n= 25, b...

Pagina 4 di 15

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares