Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7881 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Medicina d'urgenza

Medicina d'urgenza (110)

Venerdì, 20 Maggio 2022

Valutazione di carbossiemoglobina e metaemoglobina nelle malattie respiratorie del cane e del gatto

Scritto da

  • I cani con sepsi avevano valori più elevati di carbossiemoglobina e metaemoglobina
EGV dogL’obiettivo degli autori di questo studio retrospettivo era valutare i livelli di carbossiemoglobina (COHb) e metaemoglobina (MetHb) nei cani e gatti ricoverati in terapia intensiva e affetti da malattie respiratorie.Sono stati quindi selezionati tutti i cani (n = 466) e i gatti (n = 97) ricoverati in terapia intensiva tra gennaio 2016 e gennaio 2019, e ai quali è stato effettuato un esame emogasanalitico con co-ossimetria. Cani e gatti sono stati poi stratificati: pazienti affett...

Mercoledì, 04 Maggio 2022

Intossicazione da organofosfati e carbammati nel gatto

  • Sono stati inclusi 39 gatti portati in visita presso un singolo ospedale veterinario
T1703C13SliderGli organofosfati e i carbammati sono importanti fonti di intossicazione per l'uomo e gli animali. Tuttavia, non sono disponibili studi su larga scala riguardo queste tossicosi nel gatto.Nel presente studio sono state valutate retrospettivamente le cartelle cliniche di 39 gatti portati in visita presso un ospedale veterinario universitario per intossicazione acuta da organofosfati o carbammati....

Mercoledì, 20 Aprile 2022

Intossicazione da glicole etilenico nelle vacche da latte

  • La tossicosi è stata causata da un malfunzionamento nell’impianto di riscaldamento del milk taxi
1La tossicosi da glicole etilenico (Ethylene glycol, EG) (antigelo) è stata segnalata principalmente nel cane e nel gatto, mentre le segnalazioni sulla tossicosi da EG nei bovini sono scarse. L’obiettivo di questo studio era quello di descrivere la tossicosi da EG, associata a una perdita nei tubi di raffreddamento del milk taxi, in 25 vitelli in allattamento. Quest’ultimo era collegato ad un impianto di riscaldamento geotermico in cui EG veniva utilizzato come antigelo.Dop...

Venerdì, 18 Febbraio 2022

Perforazione colica in seguito a trattamento con meloxicam nel cane

  • Tre dei quattro cani inclusi erano stati trattati con meloxicam per segni clinici aspecifici come letargia e febbre
shutterstock 7940703881L’obiettivo di questo studio era quello di descrivere i reperti clinici e il trattamento di 4 cani che hanno sviluppato perforazione del colon poco dopo la somministrazione di meloxicam.Tre dei quattro cani inclusi erano stati trattati con meloxicam per segni clinici variabili e aspecifici come letargia e febbre. In 2 casi è stata evidenziata diarrea emorragica in seguito alla somministrazione di meloxicam. La perforazione del tra...

Mercoledì, 02 Febbraio 2022

Outcome dei cani e gatti trattati con ventilazione a pressione positiva

Scritto da

  • Ventotto/127 pazienti sono sopravvissuti in seguito a ventilazione assistita
ventilation dog catL’obiettivo degli autori dello studio era quello di determinare le indicazioni e l’outcome della ventilazione a pressione positiva (PPV) nel cane e nel gatto; obiettivo secondario era l’identificazione di eventuali fattori associati al successo dello svezzamento terapeutico.Sono state revisionate retrospettivamente le cartelle cliniche di 111 cani e 16 gatti; di tali pazienti, sono stati registrati dati relativi a: ​​segnalamento, indicazione per...

Venerdì, 28 Gennaio 2022

Complicazioni della ventilazione a pressione positiva del cane e del gatto

Scritto da

  • Ipotermia, ipotensione ed aritmie cardiache erano le complicazioni più comuni
ventilation dogGli autori di questo studio hanno voluto determinare le complicanze associate alla ventilazione a pressione positiva (PPV) in cani e gatti.Sono state revisionate retrospettivamente le cartelle cliniche di 58 cani e 9 gatti; segnalamento, complicazioni associate con PPV, durata di PPV e outcome sono stati registrati. ...

Venerdì, 17 Dicembre 2021

Caratteristiche dell'urosepsi nella specie canina

Scritto da

  • Pielonefrite, piometra e prostatite erano le cause più comuni
urosepsi caneGli autori dello studio retrospettivo in esame avevano l’obiettivo di descrivere le caratteristiche cliniche, l'outcome e l'utilità di uno score di gravità della malattia nei cani con diagnosi di urosepsi.L'urosepsi è stata identificata in 32 cani, di cui 9 su 32 (28,1%) con piometra, 7 su 32 (21,8%) con prostatite e 16 su 32 (50%) con pielonefrite. In totale, 28 cani (87,5%) sono sopravvissuti alla dimissione, con i seguenti tassi di sopravvive...

Venerdì, 12 Novembre 2021

Valutazione degli indici piastrinici in corso di parvovirosi nel cane

  • I cani con infezione da parvovirus avevano dei valori di MPV e PVDW significativamente più alti rispetto ai cani sani
canine parvo header 44046 articleSi ritiene che la traslocazione batterica dal tratto intestinale danneggiato, segnalata in corso di enterite da parvovirus canino (canine parvoviral, CPV), sia responsabile della risposta infiammatoria sistemica derivante dalla setticemia, che potrebbe evolvere in shock settico e morte. Le alterazioni degli indici piastrinici, in particolare il volume piastrinico medio (mean platelet volume, MPV), sono dei reperti ...

Lunedì, 08 Novembre 2021

Sepsi neonatale nel cane: incidenza, aspetti clinici e mortalità

  • Nel 69% dei cuccioli con sepsi il decesso avveniva nei primi 2 giorni di vita
Neonatal sepsisIl periodo neonatale nei cani è associato ad alti tassi di mortalità. La sepsi è la principale causa di morte durante le prime tre settimane di vita. Inoltre, gli errori nella valutazione clinica dei neonati malati e la mancanza di una diagnosi precoce determinano spesso cure inadeguate, che contribuiscono a un alto tasso di mortalità. Pertanto, l'obiettivo di questo studio era quello di descrivere l'incidenza della sepsi nei cani neonati, gli as...

Mercoledì, 03 Novembre 2021

Utilità clinica dell'emocoltura nel cane

  • I risultati dello studio supportano l’uso dell’emocoltura nei casi con sospetta infezione e conseguente batteriemia
Main Image 6Non è presente in letteratura nessun consensus riguardo l’uso dell’emocoltura negli animali da compagnia con sospetta sepsi. Inoltre, l’evidenza sull'utilità clinica dell'emocoltura risulta ancora limitata. Gli obiettivi di questo studio retrospettivo erano quelli di determinare: 1) la frequenza di emocolture positive ottenute da cani ospedalizzati; 2) la prevalenza di batteri antibiotico-resistenti; 3) la frequenza e la tipologia di modifiche alla...

Pagina 2 di 8

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares