Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7818 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Microbiologia/Immunologia/Malattie infettive

Microbiologia/Immunologia/Malattie infettive (1806)

Mercoledì, 18 Maggio 2022

Fattori associati all'infezione mammaria post-partum nelle vacche da latte primipare

  • Le vacche con BCS pre-partum ≥ 3,75 avevano una probabilità maggiore di infezione intramammaria
Cow Udder e1602406545584L’obiettivo di questo studio era quello di identificare le variabili associate alle infezioni intramammarie (intramammary infections, IMI) durante la 1° settimana di lattazione nelle vacche da latte primipare in allevamento biologico. Un ulteriore obiettivo era quello di valutare l'associazione di tali variabili con la conta delle cellule somatiche (somatic cell count, SCC) e la produzione di latte.Le vacche nullipare (n = 240) ...

Lunedì, 16 Maggio 2022

Vaccini a volume ridotto nella specie felina

Scritto da

  • Le formulazioni vaccinali a volume ridotto permettono una vaccinazione più agevole e meno stressante
vaccination catRecentemente è stato formulato per la specie felina un vaccino non adiuvato in volume ridotto (0,5 ml) contro herpesvirus, calicivirus, panleucopenia e la leucemia felina. Tale formulazione sembra contenere lo stesso potere antigenico della preparazione convenzionale da 1 ml. Gli autori di questo articolo analizzano i diversi studi che hanno valutato la sicurezza e l'immunogenicità di questo vaccino a volume ridotto rispetto al vaccino con volume convenzionale....

Venerdì, 13 Maggio 2022

Alfa1-glicoproteina acida per valutare la risposta al trattamento nei gatti con FIP

  • Valutare alcuni parametri clinico-patologici per distinguere la guarigione dalla remissione della malattia
CTE FIPLa peritonite infettiva felina (Feline infectious peritonitis, FIP) è una malattia sistemica che si verifica in una minoranza di gatti infetti da coronavirus felino (feline coronavirus, FCoV). Sono state impiegate varie terapie per trattare questa condizione patologica, tuttavia, non sono stati definiti dei parametri clinico-patologici che siano in grado di differenziare la guarigione completa dalla remissione della malattia. L’obiettivo di questo studio retrospe...

Mercoledì, 11 Maggio 2022

Diagnosi del mancato trasferimento dell'immunità passiva nella specie bovina

Scritto da

  • La prevalenza si attestava intorno al 15%
little calfL’insuccesso del trasferimento passivo (FPT) nei vitelli è definito come il mancato assorbimento di anticorpi colostrali sufficienti a raggiungere una concentrazione sierica di immunoglobuline G (IgG) > 10 g/L entro la prima settimana di vita. Lo scopo degli autori di questo studio era confrontare quattro diversi test per diagnosticare la FPT in campioni di vitelli da latte di 1-7 giorni. I valori limite pubblicati per la rifrattometria Brix e proteine ​​totali...

Venerdì, 29 Aprile 2022

Nuove leishmanie: conosciamo proprio tutte le Leishmania in Italia? Ne potremmo “incontrare” altre?

  • Relazione del dott. Jairo Alfonso Mendoza Roldan al congresso sulla leishmaniosi tenutosi a Bologna il 26-27 Marzo 2022
reptile lizard gecko tarentola mauritanica 260nw 1632032845I protozoi del genere Leishmania (Trypanosomatida: Trypanosomatidae) comprendono 53 specie di cui 20 patogene per l’uomo che causano forme di leishmaniosi cutanee, mucocutanee e viscerali. Nel bacino del Mediterraneo, Leishmania infantum è la principale specie che causa la leishmaniosi cutanea e viscerale zoonotica, responsabile di oltre 2,5 milioni di infezion...

Mercoledì, 27 Aprile 2022

Prevalenza di Toxoplasma gondii negli allevamenti di suino

Scritto da

  • L'80% degli allevamenti testati era positivo
toxo pigLa toxoplasmosi è una zoonosi parassitaria mondiale causata da Toxoplasma gondii. I maiali possono essere infettati attraverso il consumo di acqua o cibo contaminato da oocisti sporulate o mediante carnivorismo (come il consumo di roditori infetti). Nei suini la maggior parte delle infezioni è asintomatica. In alcuni paesi, la carne di maiale contenente cisti tissutali è una delle principali fonti di infezione per gli esseri umani. Gli obiettivi degli autori di questo ...

Venerdì, 22 Aprile 2022

Il ruolo degli steroidi nella terapia della leishmaniosi: quando usarli e perché?

Scritto da

  • Le linee guida IRIS raccomandano l'utilizzo di immunosoppressori nelle glomerulonefriti da immunocomplessi
leishmania dogNel corso del recente congresso “Le domande più scottanti sulla Leishmaniosi” organizzato da SCIVAC (Società Culturale Italiana Veterinari per Animali da Compagnia) a Bologna, Xavier Roura, Professore dell’Ospedale Clinico Veterinario dell’Università Autonoma di Barcellona, ha tenuto un interessante relazione circa l’utilizzo dei corticosteroidi nella terapia della leishmaniosi canina. È stato infatti a lungo dibattuto l’uso degli steroidi nell...

Mercoledì, 20 Aprile 2022

Vaccinazione degli animali nei confronti di SARS-CoV-2

  • Articolo a cura del Prof. Di Guardo pubblicato recentemente su Veterinary Record
imagesGiovanni Di Guardo, già professore di Patologia Generale e Fisiopatologia Veterinaria presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Teramo, sostiene che ci sia evidenza scientifica della diffusione zoonotica del SARS-CoV-2 dalle specie animali selvatiche e domestiche alle persone. In tal senso, per limitare lo sviluppo di nuove varianti, dovrebbero essere sviluppati vaccini e programmi di vaccinazione che includano tutte le specie susc...

Mercoledì, 20 Aprile 2022

Infezione da Babesia gibsoni nel cane

  • Descrivere l'eziologia, l'incidenza, i segni clinici, la patogenesi, i test diagnostici e il trattamento della babesiosi canina
heroimage0.117617001559743387 840x400Babesia gibsoni è una delle specie di Babesia e l'infezione provocata da questo patogeno è solitamente asintomatica, il che complica il rilevamento degli animali infetti. Nelle aree endemiche, soprattutto in Asia, la trasmissione di B. gibsoni avviene spesso in modo diretto tramite un vettore (zecche). A causa dell'assenza dei vettori, B. gibsoni è descritta solo sporadicamente in Europa; ma si rileva se...

Lunedì, 11 Aprile 2022

COVID-19 e peritonite infettiva felina: caratteristiche cliniche e molecolari a confronto

  • I sintomi della FIP e il decorso della malattia rapidamente progressivo presentano un certo grado di analogia con il COVID-19
FIPL'emergere della sindrome respiratoria acuta grave 2 (SARS-CoV-2) ha portato la comunità medica e scientifica ad affrontare le questioni relative alla patogenesi e alla presentazione clinica del COVID-19; tuttavia, mancano ancora modelli clinici rilevanti al di fuori dell'uomo. Nei felini, un coronavirus ubiquitario, descritto come coronavirus felino (FCoV), può manifestarsi clinicamente come peritonite infettiva felina (FIP). Quest’ultima malattia, caratterizzata da un...

Pagina 3 di 129

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares