Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7842 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Altro

Altro (558)

Giovedì, 29 Ottobre 2015

La “pet therapy” ha un effetto calmante sui bambini affetti da tumore

  • Pressione ematica e frequenza cardiaca più stabili nei pazienti pediatrici oncologici coinvolti in un programma di terapia assistita da animali con cani
...

Mercoledì, 28 Ottobre 2015

Indagine sullo stato di salute dei conigli d’affezione

  • Almeno un’indagine diagnostica anomala nel 70% dei soggetti apparentemente sani di uno studio
...

Venerdì, 16 Ottobre 2015

Fattori di rischio di suicidio e malattia mentale, e agenti di stress professionale, tra i veterinari

  • Negli USA, 1 veterinario su 11 affetto da stress psicologico grave e 1 su 6 con pregressa ideazione suicidaria
...

Lunedì, 12 Ottobre 2015

Fonti d’informazione utilizzate dai veterinari

  • È auspicabile una più mirata diffusione dei risultati della ricerca per un utilizzo ottimale delle evidenze da parte dei professionisti
...

Venerdì, 09 Ottobre 2015

Disbudding del vitello: ulteriori evidenze dei benefici, anche produttivi, dell’analgesia

  • Crescita più lenta e minore consumo di latte nei vitelli non sottoposti a controllo del dolore
...

Mercoledì, 29 Luglio 2015

Mappe di distribuzione degli artropodi vettori in Europa

  • Pubblicate dall’ECDC, mostrano la situazione attuale di zanzare, zecche e flebotomi su scala "regionale"
...

Venerdì, 10 Luglio 2015

Opportunità di miglioramento della medicina preventiva dei pet

  • Obesità, tartaro, bassa frequenza di vaccinazioni e controllo di parassiti intestinali e pulci, in uno screening sanitario di cani e gatti
...

Mercoledì, 08 Luglio 2015

Benefici dei pet per gli anziani: problemi e opportunità

  • Andrebbero affrontate le difficoltà fisiche ed economiche del possesso di un animale d'affezione per la terza età
...

Mercoledì, 01 Luglio 2015

Frodi alimentari: un aiuto dall'identificazione automatica del muso dei bovini

  • Un sistema computerizzato consente di riconoscere le impronte facciali, uniche per ciascun animale
...

Lunedì, 29 Giugno 2015

I pet in ufficio migliorano benessere, soddisfazione professionale e produttività sul lavoro

Scritto da

  • Una ricerca conferma i benefici della presenza di un animale domestico sul luogo di lavoro. Soddisfazione quasi doppia del proprio lavoro per i dipendenti che lavorano in contesti pet-friendly
I pet in ufficio migliorano benessere, soddisfazione professionale e produttività sul lavoro La presenza di un pet in ufficio migliora il benessere sul luogo di lavoro, risultando in minor stress, maggiore produttività, soddisfazione professionale e spirito di collaborazione. Lo indica una ricerca condotta a giugno 2015 negli Stati Uniti dal Mississippi State University College of Veterinary Medicine e Purina su un campione di 750 intervistati. I risultati sono stati descritti in occasione del Take your dog to work day ...

Pagina 6 di 40

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares