Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7818 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 09 Novembre 2022

Poliuria polidispia nei cani sottoposti a terapia steroidea di breve durata

Scritto da

  • Pazienti con dermatite atopica che ricevevano prednisolone o metilprednisolone
polyuria dogI glucocorticoidi vengono ampiamente utilizzati in ambito dermatologico per trattare patologie allergiche canine, ma spesso causano poliuria e polidipsia (PUPD). A dosaggi sovrapponibili, si ritiene che il metilprednisolone somministrato per via orale causi meno PUPD rispetto al prednisolone. Gli autori hanno condotto uno studio randomizzato, utilizzando i dati di 22 cani affetti da dermatite atopica (AD) non stagionale; tali pazienti hanno ricevuto prednisolone o metilpred...

Venerdì, 04 Novembre 2022

Utilizzo della linfografia nella stadiazione del mastocitoma canino

Scritto da

  • In nove casi, almeno un linfonodo era già metastatico
linfangiogr mastIl mastocitoma (MCT) è una neoplasia cutanea e sottocutanea comune nei cani. Può metastatizzare ai linfonodi (LN) e ciò influisce negativamente sulla prognosi e sul trattamento. Gli autori di questo studio avevano l’obiettivo di valutare la mappatura del linfonodo sentinella (SLN) dei MCT mediante linfografia radiografica indiretta.I cani sottoposti a stadiazione clinica del tumore sono stati arruolati in modo prospettico. Lipiodol è stato iniettato intorno al...

Lunedì, 31 Ottobre 2022

Alterazioni del metabolismo degli aminoacidi nell'epatite cronica del cane

Scritto da

  • Prolina, fenilalanina e tirosina aumentavano in maniera proporzionale alla gravità dell'epatite
chronic epatiteNei pazienti umani, l'epatopatia cronica può causare alterazioni nel metabolismo degli aminoacidi (AA), con una diminuzione degli AA a catena ramificata (BCAA) e un aumento degli AA aromatici (AAA). È stato riscontrato che un rapporto di Fischer ridotto (BCAA/AAA) si associa alla fibrosi epatica ed è utile per valutare la prognosi nei pazienti umani. In medicina veterinaria sono stati condotti pochi studi e, contrariamente alle persone, i cani con diversi tipi di e...

Mercoledì, 26 Ottobre 2022

Effetti dell'obesità sulla funzionalità cardiaca del cane

Scritto da

  • L'ipertrofia del ventricolo sinistra migliorava in seguito ad una significativa riduzione di peso
obesity pugNelle persone, gli effetti cardiovascolari legati all’obesità portsano a: ipertensione sistemica, rimodellamento cardiaco e disfunzione sia sistolica che diastolica; la riduzione di peso, invece, può invertire il rimodellamento miocardico e ridurre il rischio di successive malattie cardiovascolari. Ad oggi, gli studi condotti sugli effetti dell'obesità e della riduzione controllata del peso sulla morfologia e sulla funzione cardiovascolare nei cani hanno riportato risult...

Venerdì, 21 Ottobre 2022

Utilizzo di enflicoxib nell'osteoartrite del cane

Scritto da

  • Si segnalava un’insorgenza d'azione più rapida dell’enflicoxib rispetto al mavacoxib
osteoartrite dogGli autori di questo studio clinico prospettico, multicentrico, in cieco, randomizzato, avevano l’obiettivo di confermare l'efficacia e la sicurezza di enflicoxib nel trattamento del dolore e dell'infiammazione associati all'osteoartrite canina. Complessivamente, centottanta cani sono stati randomizzati nelle seguenti categorie di trattaemnto: enflicoxib (n = 78), mavacoxib (n = 80) o placebo (n = 22). I pazienti sono stati sottoposti a valutazioni veterinari...

Mercoledì, 19 Ottobre 2022

Vaccinazione contro la paratubercolosi negli ovini

  • Valutare le variazioni delle cellule immunitarie negli ovini vaccinati che avevano sviluppato o meno la malattia
ileo ovinoL'immunizzazione sistemica somministrata per via sottocutanea è attualmente utilizzata per controllare la paratubercolosi, un'enterite cronica dei ruminanti causata da Mycobacterium avium subspecies paratuberculosis (MAP). Questi vaccini non forniscono una protezione completa e una piccola coorte di animali soccombe alla malattia. Lo scopo di questo studio era quello di valutare le variazioni nelle cellule immunitarie negli ovini vaccinati che avevano svilupp...

Mercoledì, 19 Ottobre 2022

Analisi retrospettiva per valutare la prevalenza della Leishmaniosi in Sicilia

  • Phlebotomus perfiliewi era la specie di flebotomi più comune
pexels tehmasip khan 6601811La leishmaniosi è un'importante malattia trasmessa da vettore e rappresenta un grave problema di sanità pubblica, anche in Sicilia che è considerata un'area endemica. Nel presente studio sono stati collezionati i dati di cani, gatti e pazienti umani dal 2013 al 2021 in Sicilia; mentre le indagini entomologiche sono state condotte solo nel 2013 e nel 2021.I risultati hanno mostrato che complessivamente 23.794/74.349 (34,4...

Mercoledì, 19 Ottobre 2022

Stadiazione dei mastocitomi cutanei di basso grado nel cane

  • Valutare la prevalenza del coinvolgimento splenico ed epatico nel MCT canino di basso grado
Mast cell tumors in dogs 1La stadiazione è un passaggio fondamentale nella valutazione clinica del mastocita cutaneo (cutaneous mast cell tumor, cMCT) nel cane. In questi casi si raccomanda di valutare il linfonodo drenante il tumore (tumor draining lymph node, eTDLN), eseguire la diagnostica per immagini e l'agoaspirazione (FNA) della milza e fegato per determinare la presenza di metastasi, definendo così la prognosi. Lo scopo di questo studio retros...

Venerdì, 14 Ottobre 2022

Meningioma nasale in una tigre siberiana

  • L'esame istologico ha confermato la diagnosi di meningioma transizionale
tiger meningiomaIl meningioma è il tumore cerebrale primario più comune nel cane e nel gatto. Tuttavia, mentre ci sono numerose segnalazioni di meningiomi extracranici (spinali, orbitali e nasali) nel cane, sono stati riportati solo pochi casi di meningiomi spinali e nessun meningioma orbitale o nasale confermato post-mortem nel gatto. Questo studio descrive il caso di una tigre in cattività (Panthera tigris altaica) con una storia di infiammazione oculare cron...

Venerdì, 14 Ottobre 2022

Variabili ecocardiografiche per valutare la risposta alla fluidoterapia nel cane

  • La variabilità intra-osservatore e inter-osservatore era molto bassa (<5%) per tutte le misurazioni
cane ecocardioL’obiettivo di questo studio era quello di valutare l'accuratezza di alcune variabili ecocardiografiche per predire la risposta alla fluidoterapia nei cani ospedalizzati con emodinamica compromessa e ipoperfusione tissutale.Sono stati inclusi nello studio 44 cani ospedalizzati emodinamicamente instabili e con ipoperfusione tissutale. Tutti i cani sono stati sottoposti ad esame ecocardiografico prima e dopo la fluidoterapia con 30 ml/kg di Ringer latt...

Pagina 4 di 887

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares