Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7872 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 02 Novembre 2022

Strumenti di controllo delle malattie infettive per la sanità pubblica e animale

  • Effettuare una revisione qualitativa di 53 malattie infettive negli animali terrestri con i dati di DISCONTOOLS
sochinf Imagen para Web 5La sanita animale è un prerequisito per la sanità pubblica, lo sviluppo economico, la sicurezza alimentare, la qualità del cibo e la riduzione della povertà, mitigando al contempo il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità. Nel presente studio è stata effettuata una revisione qualitativa di 53 malattie infettive negli animali terrestri con i dati di DISCONTOOLS, un database specializzato per identificare le lacun...

Mercoledì, 02 Novembre 2022

Corpi estranei intestinali nel cane e nel gatto: reperti clinici e outcome

  • Il 31% dei casi sono stati sottoposti a resezione e anastomosi dell'intestino tenue
shutterstock 162633491L'obiettivo di questo studio era quello di caratterizzare i parametri clinico-patologici e l’outcome nei cani e gatti con occlusione intestinale cronica causata da corpi estranei (chronic small intestinal foreign body obstructions).Sono state valutate le cartelle cliniche di 72 cani e gatti con diagnosi di CFBO tra il 2010 e il 2020. Sono stati registrati i seguenti parametri: durata dei segni clinici, i reperti pre-chirurgici e intr...

Mercoledì, 02 Novembre 2022

Fattori di rischio associati alla recidiva di enteropatia proteino-disperdente nel cane

  • I proprietari dei cani che hanno manifestato una recidiva avevano una scarsa compliance dietetica
silky 955042 960 720I cani con enteropatia infiammatoria proteino-disperdente (iPLE) che raggiungono la remissione possono essere a rischio di recidiva. L’obiettivo di questo studio era quello di determinare l'incidenza di recidiva di iPLE nei cani che hanno precedentemente raggiunto una completa remissione clinica e biochimica e identificare i fattori di rischio associati.Sono stati inclusi nello studio 65 cani di proprietà con diagnosi di iPLE. Le cartel...

Venerdì, 28 Ottobre 2022

Prevalenza di Helicobacter nei suini e nei cinghiali

  • H. bizzozeronii e H. salomonis erano le specie di Helicobacter rilevate più frequentemente nei cinghiali
cinghiale istopatOltre all'Helicobacter pylori, un batterio Gram-negativo che può causare disturbi gastrici nell'uomo, gli helicobacter non-Helicobacter pylori (non-Helicobacter pylori helicobacters, NHPH) possono anche colonizzare lo stomaco di esseri umani e animali. Nei suini, H. suis può indurre gastrite e può svolgere un ruolo nell'ulcera gastrica, possibilmente in associazione con Fusobacterium gastrosuis.Nel presente studio, campioni gastrici di 71 suin...

Venerdì, 28 Ottobre 2022

La dieta è superiore al metronidazolo per il trattamento della colite acuta nel cane

  • Confrontare la terapia dietetica con o senza aggiunta di metronidazolo nei cani con colite acuta
Tuna steak 4 L’obiettivo di questo studio era quello di descrivere l'outcome della gestione dietetica della colite acuta non infettiva cane con o senza somministrazione concomitante di metronidazolo.Nel presente studio clinico prospettico controllato randomizzato sono stati inclusi 59 cani di proprietà con colite acuta non infettiva. I cani sono stati arruolati in un trial dietetico di 30 giorni dopo l'esclusione di eziologie infettive parassitarie e malattie sis...

Venerdì, 28 Ottobre 2022

Esiste un'associazione tra gruppo sanguigno ed emoplasmosi nel gatto?

  • Determinare una possibile associazione tra il gruppo sanguigno e l'infezione da emoplasmi nella specie felina
feline infectious anaemia what you need to know 55de388fe1172Nell'uomo, i gruppi sanguigni sono associati a una prevalenza variabile di infezioni. Lo scopo di questo studio era quello di determinare se esiste un’associazione tra il gruppo sanguigno e l'infezione da emoplasmi nel gatto.Sono stati combinati i dati di due studi. Nel primo studio, i campioni di DNA di 131 gatti con emoplasmosi e 132 gatti non infetti sono...

Lunedì, 24 Ottobre 2022

Biomarker di funzionalità renale nel cavallo

  • Descrivere nuovi biormarker renali nella specie equina
40f0161e2ec48977099cbddcb9e44b6dLa creatinina consente il rilevamento di malattie renali solo quando si perde dal 60 al 75% della funzione glomerulare e quindi non è un marker ideale di malattia. Ulteriori biomarker potrebbero essere utili per valutare la funzionalità renale. L’obiettivo di questa review è quello di descrivere nuovi biormarker renali nella specie equina.  L'SDMA può avere un certo potenziale come biomarker renale nel ca...

Lunedì, 24 Ottobre 2022

Influenza del pasto sui parametri biochimici nel gatto

  • Le concentrazioni sieriche postprandiali di BUN, fosforo, bicarbonati e cloro erano alterate in diversi timepoint
Once day headerLo scopo di questo studio era quello di valutare l'entità, la durata e il significato delle variazioni post-prandiali di alcuni parametri clinico-patologici nei gatti adulti sani.Sono stati inclusi nove gatti adulti alimentati con cibo commerciale. Sono stati ottenuti i campioni di sangue dopo un digiuno di 12 ore (T0), ai gatti è stato offerto e consumato un pasto e sono stati prelevati campioni post-prandiali dopo 2, 4, 6, 8, 10 e 12 ore. Le con...

Mercoledì, 09 Novembre 2022

Insulti tossici per il fegato nella specie bovina

Scritto da

  • Si tratta di malattie sottodiagnosticate per mancanza di segni clinici specifici
toxins cattleIl fegato viene esposto ad insulti tossici per il ruolo che gioca nel metabolismo delle sostanze esogene e nella filtrazione diretta del sangue che proviene dalla circolazione portale, che trasporta le tossine assorbite dal tratto gastrointestinale. Lo scopo degli autori di questo articolo è di rivedere brevemente l'anatomia e la fisiologia del fegato, e di discutere le principali tossine che colpiscono la specie bovina.Il metabolismo degli xenobiotici nel fegato è faci...

Venerdì, 04 Novembre 2022

Effetti del meloxicam sulle popolazioni linfocitarie dei conigli

Scritto da

  • E' stato osservato un aumento dei linfociti CD5+ CD8+
rabbit meloxicamIl meloxicam è un analgesico comunemente usato nei conigli. Il suo possibile impatto sulle sottopopolazioni linfocitarie, tuttavia, è ad oggi sconosciuto. L’obiettivo degli autori dello studio era quello di indagare i possibili effetti della somministrazione a lungo termine di meloxicam sulle sottopopolazioni di linfociti nel coniglio.Nello studio sono stati inclusi 8 conigli a cui è stato somministrato meloxicam per via orale una volta al giorno (1 mg/kg ...

Pagina 7 di 892

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares