Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7821 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Visualizza articoli per tag: Cane e gatto

dog urine sampleLo scopo di questo studio era quello di descrivere come i medici veterinari utilizzano e quando effettuano l’esame delle urine nel cane e nel gatto.

Un questionario, sviluppato e distribuito attraverso la rete di informazione veterinaria, è stato distibuito ai medici veterinari che eseguono analisi delle urine in cani e gatti. I partecipanti che utilizzavano più metodi di analisi sono stati indirizzati su domande relative ai metodi scelti.

Disciplina Nefrologia-Urologia

image assetNel 2001 è stata determinata la base genetica molecolare della cosiddetta "sensibilità all'ivermectina" nei cani di razza da pastore; quest’ultima è determinata dalla carenza di glicoproteina P causata da una mutazione genetica del gene MDR1 (ABCB1). Negli ultimi decenni sono notevolmente aumentate le conoscenze sul ruolo della glicoproteina P: 1) la glicoproteina P trasporta molti farmaci e non solo i lattoni macrociclici; 2) il trasporto di farmaci mediato dalla glicoproteina P è presente in più punti e non soltanto a livello di barriera ematoencefalica; 3) alcuni gatti hanno una variante genetica di MDR1 che si traduce in carenza di glicoproteina P; 4) la disfunzione della glicoproteina P può verificarsi a seguito di interazioni farmaco-farmaco in qualsiasi cane o gatto; 5) i concetti "inibitori" e substrati della glicoproteina P sono arbitrari e artificiali.

L’obiettivo di questa review era quello di descrivere le conoscenze attuali e discutere in che modo queste ultime influenzano la scelta e la dose dei farmaci nei cani e nei gatti con carenza di glicoproteina P.

Disciplina Farmacologia

lockdown dog catConsiderati gli effetti che la pandemia legata al COVID-19 ha avuto (e ha tuttora) sulla salute psicologica umana, si prevede che alcune influenze possano riguardare anche il benessere di cani e gatti domestici. Gli autori dello studio in oggetto hanno analizzato le variazioni comportamentali di cani e gatti prima (BL) e durante il lockdown (DL) in Cina, mediante il parere espresso dai proprietari. 

Oltre ai parametri demografici, sono state approfondite le variabili relative alla gestione quotidiana dei cani e gatti in relazione a problemi comportamentali, comportamenti legati allo stress e comportamenti legati all'ansia prima e durante il lockdown

RX pneumoperitoneoLo studio radiografico viene comunemente utilizzato nell’ambito delle indagini diagnostiche di animali condotti a visita per sospetta perforazione gastrointestinale e conseguente pneumoperitoneo. Gli autori di questo studio miravano a (1) identificare l'accuratezza della diagnosi radiografica in corso di pneumoperitoneo e (2) determinare se l'esperienza dell'osservatore influiva sull'accuratezza.

Sono state valutate retrospettivamente le radiografie addominali di cani e gatti con conferma chirurgica di perforazione gastrointestinale o peritonite senza pneumoperitoneo. Le radiografie sono state esaminate da un radiologo, un resident di diagnostica per immagini, un medico di medicina generale e uno studente di veterinaria.

Disciplina Radiologia

fibra dieteticaLa fibra alimentare svolge un ruolo vitale nella salute degli animali e nel mantenimento dell'omeostasi del tratto gastrointestinale. Gli effetti principali che le fibre alimentari svolgono nel tratto gastrointestinale includono: modifiche delle caratteristiche delle feci, modulazione dell'appetito, regolazione della digestione e agiscono come fonte di energia microbica attraverso la fermentazione. Queste funzioni possono avere effetti sistemici diffusi. La fibra è una componente vitale di quasi tutte le diete commerciali canine e feline. È stato dimostrato che le caratteristiche chiave dei tipi di fibre, come la fermentabilità, la solubilità e la viscosità, hanno implicazioni cliniche e benefici per la salute di cani e gatti. I medici veterinari dovrebbero saper valutare una dieta per il contenuto di fibre e conoscere la possibilità di integrare le fibre in corso di diarrea acuta, diarrea cronica, costipazione e gestione dei boli di pelo nel gatto. La comprensione di questi aspetti consente al medico di utilizzare la fibra alimentare in modo ottimale.

“Dietary fiber aids in the management of canine and feline gastrointestinal disease” Adam A Moreno et al. J Am Vet Med Assoc. 2022 Oct 26;1-13. doi: 10.2460/javma.22.08.0351.

endoscopy1L’obiettivo di questo studio era quello di descrivere una nuova tecnica chirurgica per la rimozione dei corpi estranei intestinali senza enterotomia utilizzando un approccio di laparotomia endoscopio-assistita e confrontare l'outcome a breve termine con l'enterotomia.

Sono stati inclusi, in modo retrospettivo, i cani e gatti con corpi estranei intestinali sottoposti a trattamento chirurgico tra giugno 2019 e luglio 2021. L'approccio chirurgico consisteva nel manovrare il corpo estraneo intestinale nello stomaco durante la laparotomia e quindi rimuoverlo tramite gastroscopia. Nei casi in cui questo approccio non era possibile veniva eseguita un'enterotomia.

Disciplina Chirurgia generale

ileocolic junctionGli autori dello studio in oggetto avevano lo scopo di valutare la sintomatologia gastroenterica, i parametri biochimici e le variabili nutrizionali dei cani e gatti sottoposti a resezione della valvola ileocecocolica (ICJ).

Sono state esaminate retrospettivamente le cartelle cliniche di cani e gatti sottoposti a resezione ICJ e sono stati ottenuti dati sui segni clinici, alterazioni di laboratorio e informazioni nutrizionali. Ulteriori informazioni di follow-up sono state ottenute contattando i veterinari curanti o i proprietari. Un sottogruppo di cani (n = 6) e gatti (2) è stato valutato in ospedale tramite esame fisico, test clinicopatologici, test nutrizionale ed ecografia addominale.

Disciplina Chirurgia generale

shutterstock 162633491L'obiettivo di questo studio era quello di caratterizzare i parametri clinico-patologici e l’outcome nei cani e gatti con occlusione intestinale cronica causata da corpi estranei (chronic small intestinal foreign body obstructions).

Sono state valutate le cartelle cliniche di 72 cani e gatti con diagnosi di CFBO tra il 2010 e il 2020. Sono stati registrati i seguenti parametri: durata dei segni clinici, i reperti pre-chirurgici e intraoperatori, le complicanze e l’outcome. Un corpo estraneo cronico è stato definito come la presenza di segni clinici o osservazione di ingestione di materiale estraneo, almeno 7 giorni prima della presentazione.

Disciplina Chirurgia generale

diet crudeLe diete a base di carne cruda (RMBD) sono ampiamente utilizzate come diete non convenzionali per cani e gatti in diverse fasi della vita, nonostante le preoccupazioni relative all'adeguatezza nutrizionale e alla contaminazione microbica degli alimenti. L’obiettivo degli autori di questo studio era quello di valutare le caratteristiche nutrizionali e le qualità igieniche delle RMBD acquistate in Germania.

A tal scopo, sono stati analizzati i nutrienti grezzi in 44 RMBD e confrontati con i valori dichiarati. Inoltre, i minerali selezionati sono stati determinati in 31 RMBD, etichettati come completi e confrontati con il requisito minimo (MR) per le specie e gli stadi di vita previsti. La conta delle colonie aerobiche (ACC) e le enterobatteriacee sono state utilizzate per valutare la qualità igienica di 37 RMBD commerciali; inoltre, è stata esaminata la presenza di Salmonella spp. in 10 prodotti.

pexels tehmasip khan 6601811La leishmaniosi è un'importante malattia trasmessa da vettore e rappresenta un grave problema di sanità pubblica, anche in Sicilia che è considerata un'area endemica. Nel presente studio sono stati collezionati i dati di cani, gatti e pazienti umani dal 2013 al 2021 in Sicilia; mentre le indagini entomologiche sono state condotte solo nel 2013 e nel 2021.

I risultati hanno mostrato che complessivamente 23.794/74.349 (34,4%) cani e 274/4774 (11,8%) gatti sono risultati positivi in uno o più test diagnostici. Sono stati segnalati un totale di 467 casi di leishmaniosi umana, con il 71% di coinvolgimento cutaneo e il 29% viscerale. Le province con il maggior numero di pazienti erano Agrigento (45,4%) e Palermo (37%). Nel 2013, Phlebotomus perfiliewi era la specie di flebotomi dominante in Sicilia (68,7%), seguita da Phlebotomus perniciosus (17,2%) e Sergentomya minuta (14%). Nel 2021, Phlebotomus perfiliewi è stato confermata come la specie più comune (61,6%), seguita da Phlebotomus perniciosus (33,1%) e Sergentomya minuta (4,7%). Di particolare interesse è stata l'identificazione di Phlebotomus papatasi (0,41%) ad Agrigento.

Pagina 1 di 48

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares