Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7870 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Antonio Maria Tardo Med Vet PhD Student

Antonio Maria Tardo Med Vet PhD Student

Giovedì, 05 Gennaio 2023 12:37

Leiomioma ovarico in una tigre

isto ovaioI leiomiomi ovarici sono molto rari nei gatti domestici e occasionalmente menzionati in studi che riportano reperti patologici e presenza di neoplasie nei grandi felidi selvatici. Questo studio descrive un caso di leiomioma ovarico in una tigre bianca (Panthera tiger) di 22 anni, trattata con impianti di deslorelina, dettagliando le caratteristiche patologiche e immunoistochimiche.

L'esame macroscopico ha rivelato un marcato aumento di volume dell’ovaio di destra che presentava un aspetto multinodulare. In sezione sono state osservate numerose cisti piene di liquido intervallate da aree solide da grigio-biancastre. All'esame istopatologico, l'ovaio risultava aumentato di volume e sostituito da una neoplasia densamente cellulare composta da cellule fusate disposte in fascicoli, o occasionalmente a spina di pesce, incorporate in un ampio stroma di tessuto collagene. Le cellule neoplastiche hanno mostrato lieve atipie nucleari, pleomorfismo e basso tasso mitotico. L'immunoistochimica ha confermato l'origine della muscolatura liscia della neoplasia e le cellule erano positive per vimentina, actina, desmina e caldesmon. È stato osservato un basso tasso di cellule Ki-67-positive.

Cat common PoisoningsGli stimolanti appartenenti al gruppo delle anfetamine rappresentano un'innegabile minaccia mondiale per la vita e la salute dei consumatori. Si verificano anche intossicazioni di animali domestici, che possono essere accidentali o correlate ad azioni intenzionali dell’uomo. Questo studio presenta il primo caso mai segnalato di intossicazione simultanea da anfetamine e metanfetamine in un gatto, insieme ai risultati di studi tossicologici.

Sangue, urina, umor vitreo e fegato sono stati raccolti durante l'autopsia del gatto e analizzati mediante UHPLC─QqQ─MS/MS.

Figure 1 Praying PostureLo scopo di questo studio era quello di valutare il valore prognostico dell'RDW, del rapporto RDW-calcio, del rapporto neutrofili-linfociti, del rapporto piastrine-linfociti e altri parametri ematologici e biochimici nei cani con pancreatite acuta.

In questo studio multicentrico sono stati inclusi, in modo retrospettivo, 70 cani di proprietà con pancreatite acuta. La regressione di Cox è stata utilizzata per indentificare le variabili associate alla sopravvivenza.

isto coliche cavalloLa colica, una condizione patologica che colpisce il tratto gastrointestinale dei cavalli, si manifesta come un forte dolore e può mettere a repentaglio la vita dell’animale. È possibile distinguere tra un processo acuto e sintomi colici ricorrenti (dolore addominale) causati da un processo infiammatorio cronico. L’obiettivo di questo studio era quello di analizzare in modo retrospettivo i reperti istopatologici di campioni duodenali e rettali prelevati da cavalli con coliche ricorrenti.

I campioni, vale a dire la biopsia duodenale (60 campioni) e la biopsia rettale (17 campioni), sono stati prelevati da 77 cavalli che mostravano sintomi colici ricorrenti. L'esame istopatologico comprendeva la colorazione con ematossilina ed eosina.

vena cava gattoL’obiettivo di questo studio era quello di valutare l'utilità dell'indice di collassabilità della vena cava caudale (caudal vena cava collapsibility index, CVCCI) e dei diametri inspiratorio/minimo ed espiratorio/massimo della vena cava per prevedere la risposta alla fluidoterapia nei gatti ospedalizzati in condizioni critiche.

In questo studio prospettico sono stati inclusi 24 gatti ricoverati con emodinamica compromessa e ipoperfusione tissutale. L’esame ecografico è stato effettuato prima e dopo fluidoterapia con 10 ml/kg di Ringer lattato. La risposta ai fluidi è stata valutata utilizzando l'integrale velocità-tempo (velocity-time integral, VTI) del flusso sanguigno subaortico.

empiema caneL'empiema spinale epidurale (Spinal epidural empyema, SEE) rappresenta un'emergenza neurologica in medicina veterinaria, ma le informazioni su questa condizione sono ad oggi limitate. L’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di descrivere le caratteristiche cliniche e di risonanza magnetica (MRI) e l'outcome della gestione conservativa o chirurgica dell'SEE nel cane.  

Sono stati inclusi nello studio 30 cani con diagnosi di SEE portati in visita, dal settembre 2015 al marzo 2020, presso un centro neurologico di referenza.

Feature Image tempate 19La rapida diffusione del virus della peste suina africana (PSA), che causa gravi malattie con tassi di mortalità spesso elevati rappresenta una minaccia per le popolazioni suine e le industrie suinicole in tutto il mondo. Sebbene l'avanzamento del progresso scientifico migliori continuamente la nostra comprensione della patogenesi dell'ASFV, le vie di trasmissione alternative per l'ASFV devono ancora essere valutate. Nella moderna produzione di suini, lo sperma del verro spesso viene utilizzato su molte scrofe. Pertanto, l'infezione di un verro presenta il rischio di una rapida e ampia distribuzione della PSA all'interno o tra i paesi. L’obiettivo di questo studio era quello di dimostrare che l'ASFV può essere efficacemente trasferito da verri infetti a scrofe riceventi naïve attraverso l'inseminazione artificiale (AI).

Nel presente studio è stata effettuata una raccolta giornaliera di sangue e seme da quattro verri dopo l'inoculazione intramuscolare con un ceppo di ASFV. I risultati hanno mostrato che dopo l'inseminazione, 7 scrofe su 14 erano positive all'ASFV entro 7 giorni e tutte le scrofe erano positive all'ASFV entro 35 giorni dall'inseminazione. Dodici scrofe gravide su 13 hanno abortito. Una parte dei feti originati dalle scrofe rimanenti mostrava sia anomalie che replicazione della PSA nei tessuti fetali.

Mercoledì, 04 Gennaio 2023 12:40

Traumi correlati all'uso dell'ascensore nel cane

how to teach your dog to calmly ride in an elevatorL’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di descrivere le lesioni correlate all'uso dell’ascensore nel cane.

Sono stati inclusi nello studio 13 cani di proprietà portati in visita presso 4 strutture di referenza per la presenza di lesioni causate dall'utilizzo dell'ascensore.

B9781437706604000296 f029 003 9781437706604L’obiettivo di questo studio era quello di confrontare l'effetto di propofol, alfaxalone e ketamina sulla pressione intraoculare (intraocular pressure, IOP) nei gatti.

Sono stati inclusi in questo studio prospettico randomizzato 43 gatti oftalmologicamente normali sottoposti ad anestesia generale per varie procedure. Dopo le misurazioni IOP al basale utilizzando la tonometria ad applanazione, l'anestesia è stata indotta con propofol (n = 15), alfaxalone (n = 14) o ketamina (n = 14) somministrati per via endovenosa. Quindi, il midazolam è stato somministrato per via endovenosa ed è stata eseguita l'intubazione endotracheale senza applicazione di anestesia topica. La IOP è stata misurata dopo ogni intervento.

1620px lince ibrico lynx pardinus almuradiel ciudad real espaa 2021 12 19 dd 06jpgLeishmania infantum è un protozoo trasmesso dal flebotomo responsabile della leishmaniosi nell'uomo, nel cane e nel gatto, endemico nella penisola iberica. Tuttavia, non è noto l'impatto dell'infezione da L. infantum sulla conservazione della lince iberica (Lynx pardinus) in via di estinzione. Questo studio descrive per la prima volta in letteratura l'occorrenza dell'infezione da L. infantum tra una popolazione di L. pardinus selvatico e reintrodotto nel Portuguese Guadiana Valley Park.

La presenza di infezione è stata confermata mediante rilevamento molecolare del DNA del cinetoplasto di Leishmania (kDNA) in 35 linci, con ulteriore conferma delle specie di L. infantum tramite sequenziamento ITS-1.

Pagina 1 di 28

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares