Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7842 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

   Note tecniche

Questo archivio bibliografico contiene tutti i lavori scientifici pubblicati dal 1987 dalle riviste edite da SCIVAC prima e da EV srl poi, e lavori reperiti nella letteratura internazionale a partire dal 2001 in avanti. Per tutti i lavori è disponibile l'abstract, mentre per quelli italiani è disponibile anche il PDF originale (dal 1995).
La parola digitata nel campo [parola chiave] viene cercata in
[autori]
[titolo]
[abstract]
[parole chiavi]
Agendo sugli altri operatori (data, specie animale, rivista) si può rendere la ricerca più rapida e mirata.

  Riviste Italiane Indicizzate

Cinologia
Collana di Radiologia Clinica Ippologia
Large Animals Review
Medicina Felina
Notiziario Farmaceutico
Quaderni di Dermatologia
SISCA Observer


Totale Riviste pubblicate : 4831. Questa pagina mostra gli ultimi lavori inseriti.

Giovedì, 02 Ottobre 2003

Chiaravaccini L., D'Agostino C., Perrucci S.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Per leggere l’articolo completo devi fare login con i tuoi codici EGO.

  • Riferimento: Veterinaria, Anno 17, n. 3, Agosto 2003
  • Abstract: Nel presente studio sono stati esaminati 11 furetti, otto dei quali allevati assieme, appartenenti a privati cittadini residenti nelle province di Livorno e Siena. Gli animali sono stati sottoposti ad analisi copro-parassitologiche e ad un esame microscopico del cerume auricolare. Due furetti sono risultati parassitati da coccidi; precisamente da uno dei due animali è stata isolata la specie Eimeria furonis, mentre il secondo animale è risultato infetto da Isospora laidlawii. Nonostante i coccidi del furetto siano generalmente considerati responsabili di forme pauci-sintomatiche, le nostre osservazioni conducono a non sottovalutare le infezioni sostenute da queste due specie. All’esame del cerume auricolare, gli otto furetti conviventi sono risultati tutti parassitati da Otodectes cynotis; uno solo di essi però presentava una forma clinica evidente. Questi dati confermano i risultati ottenuti in studi precedenti riguardo l’elevata frequenza di forme asintomatiche dell’otoacariasi del furetto.
  • Note: Dipartimento di Patologia Animale, Profilassi ed Igiene degli Alimenti- Facoltà di Medicina Veterinaria, Università di Pisa - 2 Istituto Superiore di Sanità, Roma
  • Specie: cane-gatto
  • Anno: 2003
Letto 699 volte

vetchannel nero

VETCHANNEL.IT
La formazione professionale on demand
quando vuoi, dove vuoi.

Vetpedia

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares